La tutela della salute e la prevenzione del doping nel ciclismo del futuro

La tutela della salute e la prevenzione del doping nel ciclismo del futuro

Il ruolo centrale del medico dello sport

Venerdì 20 novembre

14.30    Apertura del Convegno Saluto del Presidente e presentazione del Convegno R. Corsetti (Imola)
Saluto delle Autorita? Saluto del Presidente della FMSI
M. Casasco (Brescia)
Saluto altre Autorita?
15.00    I Sessione La valutazione funzionale e la programmazione dell’allenamento: attualita? e prospettive future Moderatore: M. Casasco (Brescia)
Il contributo del Medico dello Sport M. Faina (Roma)
Il contributo del Preparatore “esterno” alla squadra A. Sassi (Castellanza)
Il contributo del Preparatore “interno” alla squadra P. Slongo (Treviso)
Discussione
16.30    II Sessione UCI e WADA: tolleranza zero nei confronti del doping Moderatori: C. Sprenger (Bergamo), A. Andreazzoli (Massa Carrara)
Il nuovo codice WADA e i primi due anni di vita del passaporto biologico M. Zorzoli (Aigle - Svizzera)
Discussione
L’interpretazione dei dati del passaporto biologico: potenziali rischi di punire un innocente e, al contrario, di non riuscire ad individuare un atleta che ha fatto ricorso a sostanze e/o metodi proibiti Yorck O. Schumacher (Friburgo - Germania)
Discussione

17.45    Coffee break
18.00    III Sessione La tutela della salute e la prevenzione del doping: i due obiettivi primari del medico dello sport che opera nel ciclismo Moderatore: R. Corsetti (Imola)
Lettura Prevenzione della morte improvvisa da sport: passato, presente e futuro P. Zeppilli (Roma)
Discussione
Aspetti ematologici della prevenzione del doping: semplici variazioni e/o anomalie di parametri ematochimici di routine possono divenire markers di fondato “sospetto” in mani esperte? G. Banfi (Milano)
Discussione

19.30 Comunicazioni libere

20.00  Fine lavori

20.30 Cena di gala

22.30 Assemblea dei Soci dell’A.I.Me.C.

Sabato 21 novembre
09.00    IV Sessione Biomeccanica e Traumatologia nel ciclismo: le piu? comuni patologie da overuse e l’importanza della prevenzione Moderatori: D. Tarsi (Grosseto), M. Besnati (Varese)
I metodi della valutazione biomeccanica nella prevenzione e trattamento delle tecnopatie del ciclista C. Gallozzi (Roma)
Prevenzione e recupero: l’intervento essenziale del riabilitatore esperto di posturologia F. Borra (Forli?)
Prevenzione e terapia delle piu? comuni patologie da sovraccarico del ciclista: il punto di vista del traumatologo R. Tavana (Milano)
Discussione

10.45 Coffee Break
11.00 Comunicazioni libere Tavola Rotonda

11.30 Il ciclismo unito nella lotta al doping: gli strumenti piu? efficaci Moderatori: Marino Bartoletti (Forli?), Davide Cassani (Faenza)
Intervengono: Mario Cipollini, Giancarlo Ferretti, Alberto Volpi, Claudio Ghisal- berti, Pier Augusto Stagi, Tony Lo Schiavo, Marco Bonarrigo, Alessandro Lovato, Federico Scaglia, Mauro Battaglini, Roberto Corsetti
13.00 Lunch
14.30 V Sessione

Il Medico Sociale e/o di Squadra: un ruolo di alta responsabilita? sotto il profilo medico-legale e giuridico Moderatore: G. Daniele (Roma)
Aspetti medico-legali dell’idoneita? sportiva agonistica e della legge 91/1981 sul professionismo F. De Ferrari (Brescia)
L’attivita? del Medico Sociale. Profili di responsabilita? professio- nale tra normativa speciale e codicistica A. Lovato (Bologna)
Discussione

16.00 Una sorpresa: la seconda vita di www.aimec.it R. Corsetti (Imola)

16.20 Considerazioni finali e chiusura del Convegno